Ieri sera ho seguito on-line su unAcademy l’incontro tra Gaspar Torriero e Carlo Felice Dalla Pasqua: BarComference: “il futuro dei giornali”.

E’ stata una serata brillante ricca di interessanti spunti e riflessioni.

Personalmente vedo la carta stampata svantaggiata rispetto alle fonti delle notizie o informazioni che posso “filtrarmi” e “personalizzarmi” in rete; non vedo in realtà per la stampa tradizionale il controllo che automaticamente viene messo in atto sulla rete nel caso di notizie errate o inesatte.

Senza dover generalizzare, mi capita di leggere articoli pieni di inesattezze e di ciò mi accorgo perché conosco la materia trattata, ma mi chiedo ingenuamente se anche per ciò che non conosco avvenga la stessa cosa…
Però a fronte di questo non vedo un controllo, una smentita un qualsiasi intervento da parte della stampa tradizionale… le notizie errate o inesatte passano sulle pagine come se nulla fosse…

Ciò che succede in rete invece è l’esatto contrario; un blog o una qualsiasi fonte che pubblichi informazioni errate, non solo è soggetto a smentite immediate ma ha anche vita corta… il controllo è in un certo modo automatico e mi permette di selezionare, di restringere le fonti a solo ciò che effettivamente mi interessa e in cui nutro fiducia! Ciò per quanto riguarda i media tradizionali lo vedo impossibile da mettere in pratica ora come ora.

Per me la stampa tradizionale dovrebbe maggiormente lavorare su quest’aspetto!

Technorati technorati tags: , , , ,

WWF Svizzera - SOS acqua - Per un futuro senza sprechi
Firmware nuovi per Playstation 3 e PSP

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »