Il fine settimana appena trascorso l’ho dedicato all’ultima gara di discesa libera della stagione: la 26° Allalin Rennen a Saas-Fee.

Arrivo venerdì pomeriggio e trovo pioggia che si trasforma nella notte in neve; sabato ci si alza con il brutto tempo e si capisce subito che le speranze di correre non sono molte; ma questo non ci ferma e ci presentiamo al parcheggio pronti per risalire in partenza.
Inizia l’attesa finché la gara viene definitivamente rimandata a domenica perché impossibile preparare la pista in sicurezza.
Sono le 9:30 del mattino; io e Marcello ci dedichiamo ad un breve giro per i negozi per vedere cosa di sfizioso si può trovare e alla fine Marcello decide di acquistare qualcosa per la sua bimba, prima di tornare a casa.

Io e Chico invece restiamo a Saas-Fee e, sfidando il tempo, proviamo e riproviamo la pista di gara per memorizzare linee e percorso, prima di concederci un tipico pranzo!

A questo punto si ritorna in albergo per un meritato riposo; quindi visita all’allevamento dei Lama, sciolinatura degli sci e passeggiata prima di cena!
Durante la serata in albergo impazza la febbre per il cubo di Rubik, e così alla fine non posso non risolverlo in meno di un minuto

Il giorno dopo ci aspetta una spettacolare giornata; sci a spalla e via verso gli impianti per risalire in partenza; pausa a 3500 mt. ad aspettare le 10:00 ora in cui parte la gara. Mancano parecchie persone quindi alle 10:15 ci avviamo in cima, al cancelletto di partenza!

I minuti trascorrono veloci, si guardano le partenze dei primi, si gode il panorama dei 3600 mt. circondati dai ghiacciai e alla fine ecco che tocca a me! Pronti via! Gli sci sono velocissimi, grazie a Chico che ha sciolinato alla perfezione; la pista mi piace, me la ricordo tutta a memoria, si va forte è una discesa libera pura; il tracciato è bellissimo.
Non sbaglio nessuna linea, solo qualche frenata di troppo che con il senno di poi avrei potuto evitare. Il tracciato permette grandi velocità, mi piace andare forte sentire la velocità sulla tuta da gara e nel casco; in un attimo mi ritrovo all’arrivo, questa volta veramente contento per la mia gara. Non posso competere per le prime posizioni con i discesisti che sono più preparati e allenati di me, ma mi è piaciuto come ho sciato, mi è piaciuto il tracciato e la gara.
Bel modo di terminare la stagione di gare!

Infine una nota dedicata all’Hotel dove siamo stati da venerdì a domenica: l’Hotel Tenne di Saas-Grund.
Quest’anno è cambiata la gestione, le camere sono tutte nuove, belle, dotate di connessione ad Internet tramite Wireless o cavo di rete e i prezzi più che onesti!

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »