La sera scorsa immerso in una atmosfera in cui le luci della città e del lago di Lugano si perdevano nella pioggia, non so bene perchè, ma mi è venuta nostalgia della stagione di gare di sci di quest’anno.

E’ stata una bella stagione, forse una delle più belle, con i fine settimana delle discese libere trascorsi con Chico e Marcello a provare la pista, a studiare le linee e poi a cena a ridere e scherzare e a discutere su quale era la combinazione ottimale della sciolina per la gara. Il tutto immerso nei più bei comprensori sciistici della Svizzera, con piste e panorami mozzafiato. Ricordo tra tutti, all’Inferno di Mürren, il giro tiratissimo a Wengen, quando dopo aver provato la pista di gara, siamo andati a fare un giro sulla pista del Lauberhorn, mitica discesa libera del circuito di coppa del mondo, e così siamo tornati al parcheggio alla sera al buio totale… stanchi ma felici di essere riusci a fare tutto il giro. Insomma i ricordi sono tantissimi e bellissimi e le foto e i filmati solo in parte riescono a rendere l’idea…

Queste gare son particolari, discese libere lunghe 10-15 km, quindi non solo velocissime ma anche faticosissime; a me piace la velocità ma qui è bello l’ambiente, un ambiente sano, in cui l’agonismo si mescola alla passione, gare aperte a tutti (e per la gara di Mürren, una tra le più famose in assoluto i 1’500 iscritti arrivano veramente da tutto il mondo) in cui l’importante è partecipare, ritrovarsi all’arrivo a ridere e scherzare con tutti… un qualcosa che rende tutto molto speciale e fa si che queste competizioni abbiano un grandissimo successo, anche di pubblico che segue la gara appassionatamente e fa il tifo per qualsiasi concorrente, anche quello che scende con difficoltà o che non lo si è mai visto.

Oltre a queste ci sono le gare “classiche” di gigante in Valsesia, a Mera, e in questo caso io faccio parte dell’organizzazione, quindi non solo a volte partecipo, ma vivo la gara dall’interno, lavorando anche fino a tarda notte per preparare tutto. Ormai è come se fossi del posto e quindi anche in questo caso ogni anno ci sono tantissimi ricordi, aneddoti piacevoli da ricordare e da tirare poi fuori quando ci si incontra la stagione successiva.

La stagione anche quest’anno è terminata da ormai un mese e come dicevo all’inizio la sera scorsa mi son tornati in mente tanti piccoli momenti che ho vissuto quest’anno… non solo ma mi son anche ricordato che da qualche parte avevo anche le coppe che avevo vinto nei Campionati Provinciali Master di Vercelli dagli anni 2000 – 2004.

E così sono andato a riprenderle… eccole qui: stagione 2000/20012001/20022002/20032003/2004
Ci sarebbe anche quella del 2004/2005 ed ero arrivato primo anche quella stagione, ma il Comitato Provinciale non ha fatto la premiazione finale per mancanza di fondi!!!! Dopo di che non ho più partecipato ma mi sa che il prossimo anno oltre alla discesa libera ritorno a farmi anche tutto il Campionato provinciale… vedremo.

Adesso non mi resta altro che aspettare il prossimo anno e godermi l’estate!

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »