Dal 5 al 13 giugno 2010 il Tennis Club Lido Lugano ospita la XII edizione del torneo, leader mondiale nella categoria Challenger. Un evento consolidato nel circuito internazionale e che ha tenuto a battesimo alcuni dei fuoriclasse del grande tennis. Tra i tennisti attesi molti quelli compresi tra i primi 150 delle classifiche mondiali e addirittura parecchi dei primi 100 al mondo. È la conferma della continua crescita di un evento che si è ritagliato il proprio spazio nel calendario internazionale tanto da diventare leader mondiale nella categoria ATP Challenger Series.

Il Challenger di Lugano è nato nel 1999 dal desiderio di portare il grande tennis sui campi del Circolo luganese. Da allora è costantemente cresciuto nel montepremi, passato da 25.000 agli attuali 100.000 dollari, nell’organizzazione, nel livello dell’organizzazione e dei servizi oltre che nella qualità dei giocatori. La conferma di aver raggiunto il Top si è avuta nel 2004 con il World Best Challenger Award, ossia il premio al miglior Torneo Challenger in assoluto tra gli oltre 150 al mondo; un riconoscimento di straordinario prestigio anche perché attribuito da “giudici” ATP e dai giocatori stessi, che non solo premiano il livello agonistico della manifestazione ma valutano l’insieme dell’organizzazione: gli aspetti tecnici, la logistica, la comunicazione, i servizi, le infrastrutture, il personale tecnico, dagli arbitri ai giudici di linea fino ai ball boys. Un vero esame integrale dal quale il Challenger di Lugano è uscito con il massimo dei voti.

L’accuratezza dell’organizzazione Made in Switzerland è una ragione in più per i campioni del circuito per scegliere di calcare la terra rossa dei campi del Tennis Club Lido di Lugano e dirsi ammirati del livello e della qualità di questo Torneo. L’albo d’oro, per quanto recente, è già una garanzia: basti citare, tra i tanti, gli svizzeri Marc Rosset, Stanislas Wawrinka (trionfatore dell’edizione 2009) e George Bastl; gli italiani Alessio Di Mauro, Renzo Furlan, Andreas Seppi, Potito Starace e Filippo Volandri; i francesi Richard Gasquet e Florent Serra; gli spagnoli Nicolas Almagro e Albert Montanes, gli argentini Guillermo Coria, Juan Monaco e Mariano Puerta, l’ecuadoriano Nicolas Lapentti… Non dimenticando che sui campi del TC Lido sono passati inarrivabili fuoriclasse come Rod Laver e Roger Federer. Sono infatti accumunati non solo dalla raffica di vittorie negli Slam e nel circuito mondiale, ma anche dall’aver giocato entrambi sui campi del TC Lido. Avvenne nel 1962 per Laver (agli Internazionali di Svizzera) e nel 1997 per Federer (ai Campionati svizzeri juniores). Insomma… noblesse oblige.

Le partite del torneo verranno trasmesse in diretta in streaming.

Per informazioni, programma e risultati del Challenger questo è il link.

BSI Challenger Lugano - 05-13.06.2010

Technorati technorati tags:

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »