Il nuovo centro culturale LAC sta prendendo forma. I lavori – guidati dal consorzio COMSA-ED.IM.SUISSE – procedono alacremente e dal prossimo 28 marzo coinvolgeranno anche la zona esterna all’attuale area di cantiere, per la realizzazione definitiva della strada su Riva Vela e delle rampe d’accesso esterne all’autosilo sotterraneo.

Le zone interessate dai lavori saranno il Belvedere, Riva Vela, Riva Caccia e via Adamini. L’autosilo sarà su quattro piani, avrà una capienza di 330 posti (di cui 250 a uso pubblico e 80 a destinazione privata) e verrà collaudato nel mese di novembre del 2011.

Vista la posizione centrale del cantiere e la complessità degli interventi, che prevedono anche la posa di infrastrutture sotterranee, i lavori si svolgeranno in cinque tappe per garantire sempre il flusso di traffico sia pubblico, sia privato, cercando di ridurre al minimo i disagi. Il termine dei lavori è previsto per il 23 dicembre 2011.

Durante questi 10 mesi, nella zona esterna al cantiere LAC, il traffico potrà essere perturbato. L’invito è quindi quello di rispettare la segnaletica stradale di cantiere e, qualora fosse possibile, ad utilizzare mezzi o strade alternative.

Al termine dei lavori la zona del Belvedere tornerà agli antichi splendori. Un regalo per molti luganesi.

Dal 2013 Lugano potrà contare su un centro culturale di sicuro richiamo. LAC sarà infatti il primo luogo in Ticino interamente pensato e progettato per ospitare le diverse discipline artistiche: dalla musica all’arte, dal teatro alla danza fino alle molteplici forme dell’arte contemporanea.

Le onde sismiche
Aspettando l'Allalin Rennen

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »