Non ero mai stato a Rovaniemi con il buio e con il freddo.\n\nSiamo alla fine di settembre e quando sono uscito dall’aeroporto, benché il termometro segnasse 9 gradi, sono stato accolto da un vento freddo che faceva subito capire che la sola maglia non era sufficiente; ma d’altronde facendo un giro di sera per le vie della piccola cittadina non è raro incontrare qualcuno con tanto di cappello, guanti e sciarpa. Che poi comunque questo vento freddo non è nulla in confronto alle temperature in pieno inverno, cosa che mi piacerebbe provare magari al prossimo viaggio :)\n\nPoi chiaramente il buio, che qui non ho mai visto, essendoci stato sempre e solo d’estate; fare le foto al ponte di Rovaniemi illuminato di notte ma pare strano, più che altro perché di solito le facevo a mezzanotte per far vedere che non c’era quasi differenza con il giorno ;)\n\nPer il resto questo periodo si potrebbe definire una via di mezzo, non c’è la luce continua dell’estate e nemmeno la notte artica. Fa già freddo ma non così tanto e incominciano ad esserci i colori dell’autunno. Anche così non perde il suo fascino di paese del Nord, immerso solo nella natura, cosa che si capisce subito arrivando in aereo, quando per atterrare si sorvolano solo laghi e foreste!\n\nSaluti da Babbo Natale! Prossima tappa Capo Nord. Stay tuned ;)\n\nRovaniemi - 18.09.2012\n\nArtic Circle - Rovaniemi 18.09.2012

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »