Con Windows 7 è stato introdotto lo stato Ibernazione ossia la possibilità di spegnere il PC, salvando in automatico impostazioni e lavoro sul disco, e quindi riavviarlo alla successiva accensione in breve tempo. Inoltre tra tutti gli stati di risparmio energetico presenti in Windows, l’Ibernazione è quello che richiede la minor energia di mantenimento.

Se avete installato Windows 8 avrete notato però che nelle scelte di arresto non è presente l’Ibernazione; vediamo come fare per renderla disponibile:

  • Visualizzare il riquadro Start portando il mouse nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, quindi cliccare con il pulsante destro
  • Scegliere Pannello di controllo
  • Nella casella di ricerca in alto a destra nella finestra del Pannello di controllo digitare Impostazioni di arresto
  • Cliccare sul link Cambia comportamento dei pulsanti di alimentazione
  • Cliccare sul link Modifica le impostazioni attualmente non disponibili
  • Nel gruppo di opzioni Impostazioni di arresto nel fondo della finestra attivare Ibernazione

Da questo momento sarà presente tra le opzioni di arresto anche l’Ibernazione.

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »