Il fine settimana scorso si è disputata, sulle nevi di Saas-Fee, la 32ma edizione dell’Allain Rennen, discesa libera con partenza ai piedi dell’Allain e arrivo in paese a Saas-Fee; come al solito pista molto veloce che mi ha permesso di superare i 140 km/h in alcuni tratti.

Giovedì giornata dedicata a familiarizzare con la pista di gara, tracciata per le prove dalle 9:00 alle 10:00; il tempo non è bellissimo e a dire la verità riesco a fare solo qualche giro a velocità ridotta per trovare le linee giuste.

Venerdì gara a squadre, si scende in 5 e per la classifica vale la somma dei migliori tre risultati per ogni squadra; noi quest’anno eravamo solo in 3 ovvero Chico, Daniel ed io. Mi ritrovo con sci velocissimi e dopo il primo minuto di gara riesco a superare sia Chico che Daniel; non ho grandi riferimenti in velocità e così in un paio di punti mi prendo dei rischi che mi consigliano di rallentare un po’ e questo fa si che Daniel mi sorpassi lungo la stradina finale. Tagliamo il traguardo in sequenza divisi da pochi secondi uno dall’altro.

Sabato la partenza prevista per le 9:30 viene ritardata, a causa delle nuvole lungo il tracciato, fino alle 11:00; riusciamo a partire dopo le 12:00 con visibilità non ottima ma comunque buona; io non “tiro” come al venerdì e in effetti il tempo è ben superiore rispetto a quello del giorno precedente; la gara viene annullata poco dopo in quanto le nubi hanno nuovamente invaso il tracciato rendendo praticamente impraticabile la pista a causa della visibilità pari a zero.

Il bilancio di questi tre giorni di gare, che chiudono la mia stagione agonistica, è stato più che positivo; correre a Saas-Fee ai piedi del ghiacciaio dell’Allalin su una pista bellissima e velocissima è sempre uno spettacolo! L’appuntamento è per l’anno prossimo, il 17 gennaio si riprende con la prima libera di Belalp.

Stay-tuned e allenati durante l’estate 😉

 

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »