Siamo arrivati a Page con il buio e non ci siamo resi conto di ciò che ci circondava; ci basta fare pochi km il mattino dopo per rendercene conto. Siamo nella Navajo Nation, il lago Powell, formatosi grazie alla diga Glen Canyon Dam, riempie per svariati chilometri un enorme Canyon creando un paesaggio che ci lascia a bocca aperta. Wahweap Marina, dove abbiamo dormito, è un punto strategico per partire ed esplorare in barca il lago; si possono affittare infatti delle chiatte e pernottare sul lago ai bordi del canyon. Ma Wahweap Marina mi è parso anche un centro molto attrezzato e ben organizzato per qualsiasi attività all’aperto da svolgersi in zona, dalla pesca allo sci nautico o per un giro su moto d’acqua.

Mentre ci godiamo la bellezza del luogo attraversiamo Page, che sovrasta il Lake Powell e ci dirigiamo verso l’Antelope Canyon, probabilmente la meta turistica principale di chi si spinge fino a qui. Abbiamo prenotato una visita per le 11:00, la luce dicono sia migliore all’interno dello stretto Canyon. Arriviamo al posteggio un po’ prima, c’è posto nel turno precedente, paghiamo e anticipiamo la visita. La nostra guida Navajo, Sherly, avvia la jeep che ci porterà fino all’entrata del Canyon; giunti sul posto ci fornisce un po’ di informazioni generali sul luogo e poi spiega come si svolgerà la visita e come fotografare all’interno, consigliando anche come impostare al meglio le reflex. Quindi si rivolge a chi vuole scattare foto con il cellulare, anche in questo caso spiegando alcuni trucchi; per questo motivo chiede se qualcuno gli presta un telefono, in modo da far vedere in pratica ciò che sta spiegando e quando scopre che in tasca ho il nuovissimo iPhone 6 lascia perdere tutti gli altri e si concentra solo su quello; pare sapere tutto, quali sono le impostazioni migliori, come modificare le foto dopo averle scattate, insomma per lei l’iPhone 6 è il miglior telefono per scattare all’Antelope Canyon. E ogni volta che ci si ferma, mi chiama e utilizza il mio iPhone 6 per fare esempi, scattare foto e far vedere i risultati a tutti, contenta di quanto ottenuto: in effetti devo dire che le foto migliori le ha fatte lei! 😉

Il Canyon in ogni caso è assolutamente spettacolare, non c’è ancora molta gente, riusciamo a fermarci con calma per guardare e scattare foto. La luce che entra dall’altro ci regala colori incredibili, a metà percorso un raggio di sole crea una fascio di luce che penetra all’interno che quasi sembra creato artificialmente. Usciamo meravigliati dalla bellezza di questo luogo, risaliamo sulla jeep e torniamo al parcheggio; Sherly lungo il tragitto ci chiede dove siamo diretti e quando scopre che staremo due giorni alla Monument Valley è entusiasta, tira fuori il suo telefono e ci fa vedere le sue foto della Valley e ci spiega come fotografarla al meglio! Incredibile!

Decidiamo quindi di tornare in Hotel e di prendere i teli mare che sono a disposizione in camera e cercare una spiaggia lungo il lago Powel per goderci il panorama e la stupenda giornata di sole; facciamo qualche km ed ecco una spiaggia con annesso ampio posteggio perfettamente attrezzato per chi volesse fermarsi a mangiare il riva al lago; ci sono tavoli, griglie e una apposita zona per pulire il pesce appena pescato. Al tramonto ci spostiamo su un’altra spiaggia, arriviamo fino al limite dell’acqua con l’auto e stiamo li a goderci il sole che scompare dietro le montagne colorando tutto di rosso; intorno a noi c’è chi sta preparando una bella grigliata o chi in camper si prepara a trascorrere la notte in spiaggia. Un posto e una giornata fantastica, peccato non avere più tempo per affittare una barca e girare il lago e i suoi canyon.

Domani lasceremo la zona del lago Powell e raggiungeremo la Monument Valley!

Spettacolo!

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data

Senza filtro e senza parole Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data

Senza filtro #nofilter #antelopecanyon

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data

Tramonti al lago Powell Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data

Ciao ciao Lago Powell; prossima tappa Monument Valley

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data

Le fontane del Bellagio di Las Vegas
Route 66 - Williams, Arizona

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »