Finalmente dopo mesi di preparativi ci siamo; parte la nostra avventura negli USA. Prima tappa Las Vegas!

Partenza da Malpensa con British Airways, volo diretto a Londra da dove prenderemo alle 16:50 il 747, sempre di British, per Las Vegas; giornata dedicata alle code, prima circa 20 minuti a Malpensa per i controlli, comunque nulla in confronto all’ora e mezza di Heathrow e infine un’altra mezz’ora abbondante per il controllo di rito per l’entrata negli Stati Uniti. Il volo di 10 ore e mezza sembra non finire mai, forse è la voglia di arrivare e iniziare la vacanza, ma tra un pasto e qualche film le ore passano lentamente. Finalmente arriviamo a Las Vegas e atterriamo, dopo i controlli possiamo ritirare le nostre valigie, peccato che però a British non siano bastate le 4 ore tra un volo e l’altro a Heathrow per imbarcare anche la mia valigia; dicono che arriverà domani e la consegneranno direttamente in Hotel; speriamo.

Usciamo dall’aeroporto di Las Vegas e nonostante siano le 20:30 veniamo accolti da una bella ventata di calore; prendiamo il bus che ci porta al centro per il noleggio auto. La tessera Gold della Hertz questa volta mi permette di saltare tutta la coda e recarmi direttamente a ritirare l’auto nel posteggio: un SUV Chevrolet Traverse LT che volendo forse potrebbe contenere all’interno anche la mia macchina 😉 Inizia l’avventura americana.

Abbiamo una camera prenotata al Vdara, avevo fatto anche, con un supplemento di 50 dollari, il Vip Check-in (che ti consiglio vivamente): i giorni scorsi l’hotel mi aveva scritto pregandomi di chiamarli quando stavo per arrivare e così faccio. All’arrivo trovo ad aspettarmi all’esterno il responsabile, lascio l’auto al valet parking, mi scaricano i bagagli, non faccio coda per il check-in che hanno già fatto loro e mi portano direttamente in camera; tutti gentilissimi, servizio impeccabile. La camera è la Suite City Corner al 34° piano, il Vdara ha solo suite, definirla camera però è un po’ riduttivo, meglio parlare di appartamento 😉 Due lati sono in vetro con vista su Las Vegas e sulle fontane del Bellagio: uno spettacolo!

Un attimo per ambientarci e usciamo per un primo giro: che dire Las Vegas è… è… di più!!! 🙂 La strip è all’insegna dell’eccesso in qualsiasi cosa; luci ovunque e alberghi che ripropongono le più famose attrazioni del mondo, dalla Tour Eiffel alle gondole di Venezia. Ogni cosa è all’eccesso, gli hotel e i centri commerciali al loro interno sembrano ancora più grandi, con casinò e slot machine ovunque, in alcuni c’è bisogno di una mappa per orientarsi. Tutto sembra fatto per creare stupore, ci godiamo la strip come i bambini al luna park prima di rientrare in Hotel.

Domani ci attende la Death Valley, abbiamo prenotato una Jeep per raggiungere Racetrack Playa e per visitare la Valley: stay tuned!

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »