Archiviato il trasferimento dalla Monument Valley  a Moab, siamo pronti per visitare il nostro ultimo parco del viaggio: l’Arches National Park!

Il tempo è perfetto, cielo azzurro e caldo, indossiamo gli scarponcini per camminare (il parco prevede diversi percorsi a piedi anche di qualche ora e di difficoltà crescente per visitare gli archi più belli) e siamo pronti per partire; l’accesso all’Arches Scenic Dr è a pochi km a Nord rispetto a Moab, lungo la 191. Paghiamo il biglietto d’entrata e ci immergiamo in un paesaggio fatto di praterie e rocce di arenaria dal colore arancione che rendono ogni metro della strada assolutamente spettacolare. La strada è lunga ca. 35 km ma vista la bellezza e i percorsi a piedi bisogna considerare almeno un’intera giornata per visitare il parco, partendo all’alba per terminare il giro al tramonto; il fatto di essere ad ottobre ci avvantaggia sia dal punto di vista del caldo, fa parecchio caldo ma non caldissimo (se prevedi di visitarlo in piena estate non partire senza aver fatto un adeguato rifornimento di acqua) sia dal punto di vista del traffico visto che i posti dove parcheggiare sono limitati e in caso di forte afflusso di turisti dovrai mettere in conto numerose code o problemi su dove lasciare l’auto, visto che non è permesso fermarsi al di fuori degli spazi segnati.

Dopo pochi minuti ecco la tappa iniziale, Park Avenue Viewpoint, posteggiamo e scendiamo lungo il sentiero che ci riporta alla mente le scene iniziali di Indiana Jones e l’ultima crociata; siamo assolutamente meravigliati da quello che vediamo e ci circonda. In realtà questo senso di meraviglia ci accompagnerà per tutto il giorno, ad ogni punto in cui ci fermeremo! Tra una sosta e l’altra arriviamo a Balanced Rock, dove ci chiediamo come faccia la roccia a stare in equilibrio, quindi ripartiamo e percorsi pochi km, dopo un breve tratto a piedi, eccoci a fare foto a North e South Windows ed a Double Arch.

Altra tappa obbligatoria è il bellissimo Delicate Arch; si posteggia presso Wolfe Ranch e poi si deve percorrere a piedi un sentiero di 4.8 km e un dislivello di 146 m. Il primo tratto è pianeggiante per poi salire lungo una liscia parete di roccia, superata la quale in ca. 15 min si arriva a Delicate Arch. Per la visita completa tra andata e ritorno devi considerare come minimo dalle due alle tre ore. Indispensabile, soprattutto nei periodi più caldi, portare con se almeno due litri di acqua a testa e adeguate protezioni dal sole. La fatica che farai per raggiungere Delicate Arch sarà però ampiamente ricompensata dalla vista che godrai!

Ci spostiamo sino ad arrivare al posteggio di Sand Dune Arch dal quale attraversando uno stretto passaggio tra le rocce si apre un canyon il cui fondo è composto da finissima sabbia; lo percorriamo per pochi minuti e arriviamo fino al suggestivo Sand Dune Arch. Torniamo indietro e seguiamo il sentiero fino a Broken Arch, un percorso in mezzo alla steppa, archi e rocce, lungo il quale il sole ormai basso ci regala giochi di luce e colori spettacolari.

Un paio di km più a nord la Arch Scenic Dr termina; si può posteggiare e continuare a piedi lungo un sentiero, considerando almeno tre ore se si vuole percorrere il giro completo.

Ripercorriamo l’Arch Scenic Dr al contrario, rientrando a Moab con il buio: per cena aspetta una classica T-bone!

Ormai la vacanza sta per terminare, domani viaggio di ritorno verso Las Vegas, dove tra due giorni ci attende il volo di rientro.

Balanced Rock

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

Double Arches

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

Delicate Arch

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

All’entrata dell’Arches Park

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

La vista nell’Arches Park

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

Turisti all’Arches National Park

Una foto pubblicata da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

National Arches Park Tour
Dalla Monument Valley a Moab - Mesa Verde National Park - 13 ottobre 2014

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »