Ad oggi, 23 agosto 2015, mancano 123 giorni a Natale ma le notizie dal magico Villaggio di Babbo Natale al Circolo Polare Artico di Rovaniemi in Finlandia non sono buone: Dianordia, la società che gestisce la tradizionale casa di Santa Claus è stata colpita dalla crisi economica mondiale degli ultimi anni e se entro i prossimi giorni non salderà il suo debito con il fisco Finlandese, rischia la bancarotta.

Secondo Jarmo Kariniemis, direttore del villaggio, la situazione attuale è dovuta ad una diminuzione dei turisti di circa un terzo, soprattutto Russi, Italiani, Spagnoli e Greci, nell’arco degli ultimi tre anni, che ha significato un debito, ad oggi, con lo stato finlandese di circa 200’000 euro. Secondo le ultime notizie se entro la prossima settimana la cifra non sarà saldata Dianordia rischia il fallimento e questo potrebbe essere un problema per il Santa Claus Office di Rovaniemi e per le persone che ci lavorano.

Nelle ultime ore si è anche attivata una campagna su Indiegogo per aiutare e salvare la magia del villaggio di Babbo Natale, in pratica una colletta a favore del Santa Claus Office.

In realtà sia le autorità di Rovaniemi che Jarmo Kariniemis sono ottimisti e sono sicuri che riusciranno a salvare il Santa Claus Office, che pur essendo solo una parte della struttura del villaggio rappresenta comunque il suo cuore; speriamo abbiano ragione in modo tale che anche quest’anno i bambini e gli adulti che i prossimi mesi atterreranno a Rovaniemi possano trovare ad accoglierli Babbo Natale e la magia del Natale!

Santa Claus Village - Rovaniemi 11.02.2014Santa Claus - Rovaniemi

 

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »