La Biennale di Venezia è, nel suo complesso, una mostra triste. Molto buio, molte immagini di guerra, morte, disperazione.

Paradossalmente, i messaggi di speranza provengono da artisti del terzo mondo: Brasile, Africa, Asia.

Stupenda invece è l’ambientazione, sia i giardini che l’Arsenale.

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »