I nuovi computer Mac che utilizzano processori Apple M1 non hanno la possibilità di far girare macchine virtuali nuove o esistenti basate su sistema operativo Intel x86.

Ad oggi (18.04.2021) è possibile creare una macchina virtuale di Windows 10 su Mac M1 partendo da un’immagine VHDX basata du ARM64 principalmente in due modi: tramite UTM, scaricabile gratuitamente, oppure utilizzando Parallels che ha da pochi giorni aggiornato la sua applicazione a pagamento.

Vediamo come fare nel caso si voglia creare una macchina virtuale Windows 10 su Mac con processore Apple M1 utilizzando UTM.

Prima di tutto sarà necessario scaricare i seguenti files:

A questo punto si dovrà:

  1. Installare UTM
  2. Convertire il file VHDX di Windows 10 in QCOW2; questo perché se si crea la macchina virtuale di Windows 10 in UTM usando l’immagine VHDX questa potrebbe corrompersi e andare in crash. Per effettuar la conversione si dovrà prima di tutto installare Homebrew, aprendo il terminale e incollando questo comando: /bin/bash -c “$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/HEAD/install.sh)” Il tutto è descritto nella pagina ufficiale di Homebrew, a questo link. Al termine dell’installazione, sempre tramite il terminale si dovranno lanciare questi comandi:
    • brew install qemu
    • qemu-img convert -p -O qcow2 /path/Windows10.VHDX /path/Windows10.qcow2
      Ovviamente path andrà sostituito con il percorso in cui si trova sul Mac il file immagine VHDX di Windows 10 scaricata in precedenza e il nome del file andrà sostituito con il reale nome file dell’immagine VHDX di Windows 10 scaricata in precedenza
  3. Avviare UTM e creare la nuova macchina virtuale seguendo queste indicazioni:

 

Creare una nuova Macchina Virtuale

In Information assegnare un nome ed eventualmente scegliere un’icona

In System scegliere architettura ARM64 (aarch64) e assegnare la memoria

In Drives cliccare su Import Drives e selezionare l’immagine QCOW2 convertita in precedenza; dopo aver inserito l’immagine di Windows 10 cliccare nuovamente su New Drive e scegliere Removable per aggiungere un nuovo disco CD/DVD; quindi cliccare su Save

Selezionare la macchina virtuale appena salvata, quindi tramite il menù a discesa dell’unità CD/DVD selezionare Browse e scegliere il file Spice Guest Tools scaricato in precedenza.

Avviare la macchina virtuale e seguire le richieste di installazione di Windows 10; per abilitare il mouse cliccare sul pulsante Capture Mouse Cursor; per tornare ad utilizzare il mouse in Mac premere CTRL+Option

Al termine dell’istallazione di Windows 10 aprire File Explorer, cliccare su CD Drive (D) e installare Spice Guest Tools

Al termine dell’istallazione sarà possibile regolare le impostazioni e la risoluzione schermo, con la procedura classica ovvero cliccando con il pulsante destro sullo schermo e scegliendo Display Settings; in Multiple displays scegliere Show only on 1, quindi riavviare.

Per condividere files tra il Mac e la macchina virtuale seguire questi passaggi: spegnere la macchina virtuale quindi nella finestra principale di UTM selezionare la macchina virtuale di interesse. Cliccare sul pulsante delle impostazioni in alto a destra e scegliere Sharing quindi abilitare Enable Directory Sharing. Cliccare su Save e tramite il menù a discesa Shared Directory selezionare Browse e impostare il percorso di condivisione desiderato

Abbiamo quindi creato una macchina virtuale di Windows 10 da utilizzare su Mac con processore Apple M1

 

Modificare il file hosts in Mac OS X
Translate »