La Svizzera è il primo paese europeo a disporre di dettagliate carte geologiche in forma digitale. In collaborazione con i cantoni e gli enti privati, il Servizio geologico nazionale può ora mettere a disposizione i dati vettoriali di tutto il territorio in scala 1:25 000.

Dei 247 fogli dell’atlante geologico della Svizzera in scala 1:25 000, due terzi sono consultabili in forma cartacea e la copertura completa del territorio elvetico è prevista entro il 2030. Il Servizio geologico nazionale aveva lanciato questa iniziativa già nel 2006, per soddisfare la domanda sempre più frequente da parte degli enti pubblici, degli enti privati e delle università di ottenere carte geologiche sotto forma di dati vettoriali. Grazie alla collaborazione e al supporto di dieci cantoni (AR, BL, GR, JU, LU, NE, SG, TI, VD e VS), della Società cooperativa nazionale per lo smaltimento delle scorie radioattive (NAGRA) e degli uffici federali dell’ambiente (UFAM) e delle strade (USTRA), oggi sono disponibili carte geologiche digitali per tutta la Svizzera.

La Svizzera diventa così il primo paese in Europa a proporre l’acquisizione dettagliata di geodati in forma digitale. La pubblicazione questi dati vettoriali permetterà la realizzazione di progetti e di lavori di pianificazione su una solida base. I geodati per esempio sono utili per migliorare la sicurezza delle persone e del patrimonio in caso di eventi naturali avversi, facilitano la costruzione di infrastrutture e di immobili grazie a una conoscenza più approfondita del sottosuolo, oppure possono servire per l’approvvigionamento costante di acqua potabile o l’estrazione di materie prime.

Per maggiori informazioni clicca qui.

16° rapporto MELANI: phishing in aumento
Webcam condizioni strade in Finlandia

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »