Oggi ho dedicato la giornata a girare le Lofoten; come sono?

Da visitare, assolutamente!

Non ci sono parole per descrivere quello che si incontra curva dopo curva, da Svolvaer ad A, fine dell’isola; un’insieme di panorami, spiagge bianche con acqua trasparente, villaggi costituiti dalle classiche rorbuer, le case dei pescatori, costruite in posti incantevoli, il tutto collegato da ponti che permettono di passare da un’isola all’altra.
Va comunque vissuto, nessuna immagine riesce a trasmettere quello che si prova nella realtà!

Un tappa d’obbligo va fatta sicuramente a Sakrisoy; in questa tipica costruzione si trova il pesce del luogo, pesce freschissimo e buonissimo, appena pescato. Vale la pena una sosta se vi piace il pesce, praticamente ho visto che quasi tutti si fermano e acquistano qualcosa.

Se invece volete alloggiare, in tutti i paesini vi sono rorbuer sul mare in affitto; sconsiglio invece il Thon Hotel Svolvaer appunto a Svolvaer. Troppo caro per quello che offre; camere non rapportate al prezzo e ad esempio 4 piani senza ascensori, si incontrano per le scale anziani che trascinano i loro bagagli a fatica!

Invece questa sera, visto che sono sceso dal traghetto dalle Lofoten tardi, ho deciso di fermarmi a Sortland al Strand Hotel; nulla di particolare, ma carino e accogliente, con un buon ristorante che prepara ottimi piatti di pesce.

Una cosa, in generale, che mi stupisce notevolmente è che quando chiedo se dispongono una connessione Wireless ad Internet mi rispondono “ma chiaramente” e mi staccano un buono con password di accesso a tempo per la durata della permanenza: insomma ho notato che sia in Norvegia quanto in Finlandia non è un problema collegarsi ad Internet se si è in giro…

Domani purtroppo si incomincia a scendere verso Helsinki.

Sortland - Vaasa
Andenes - Whale Safari - Lofoten

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »