Le onde sismiche generate in seguito a fenomeni naturali quali i terremoti, si possono suddividere in base alle caratteristiche in:

Onde longitudinali dette anche Onde P
Caratterizzate da compressioni e dilatazioni lungo la direzione di propagazione dell’onda (Caso A nella figura sotto)

Onde trasversali dette anche Onde S
Caratterizzate da una oscillazione che risulta essere perpendicolare alla direzione di propagazione dell’onda (Caso B nella figura sotto)

La velocità delle due tipologie di onde può essere espressa tramite due formule:

Vp:((4/3μ+K)/ρ)

Vs:(μ/ρ)

In cui:
ρ è la densità
K è il modulo di incompressibilità ovvero la restistenza dei materiali alle forze che tendono a farne variare il volume
μ è il modulo di rigidità ovvero la resistenza dei materiali alle forze che tendono a farne variare la forma

Dalle formule si evince come, con K positivo, a parità di densità ρ ossia nello stesso materiale le onde P risultino più veloci delle onde S. Inoltre risulta anche chiaro che nei liquidi in cui μ uguale a zero Vs risulta uguale a zero.

Nonostante si possa pensare, analizzando le formule, che la velocità di propagazione delle onde sia inversamente proporzionale alla densità dei materiali attraversati, ovvero più le rocce sono dense minore è la velocità delle onde,  in realtà succede esattamente il contrario, poiche sia K che μ, strettamente legati alla densità, crescono al crescere della densità più rapidamente della densità stessa.

Onde P e S sono onde di volume ossia onde interne (body waves); esistono però anche le onde superficiali, Onde L (surface waves) che sono quelle che provocano i danni maggiori durante i terremoti e vengono suddivise in:

Onde di Rayleigh
Caratterizzate da spostamenti ellittici verticali rispetto alla direzione di propagazione dell’onda (Caso C nella figura sotto)

Onde di Love
Caratterizzate da spostamenti sia orizzontali che trasversali rispetto alla direzione di propagazione dell’onda (Caso D nella figura sotto)

Onde sismiche

Onde sismiche

Il nuovo regolamento dell’Istituto Scolastico Comunale di Lugano
Il cantiere LAC esce dai suoi confini

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »