Il nuovo regolamento Europeo EASA per i droni entrato in vigore all’inizio del 2021 (qui ho trattato i dettagli della normativa) richiede che ci si debba registrare come operatore, apporre il proprio QR Code su tutti i droni e per la categoria Open conseguire un patentino drone, ovvero un attestato riferito alla tipologia delle operazioni da svolgere.

Il primo step è rappresentato dal patentino drone UAS per la Open Category A1/A3 che permette di far volare droni di peso fino a 25 kg seguendo le indicazioni della sottocategoria di appartenenza del drone, A1 e A3 (qui trovi i dettagli); questo patentino è inoltre propedeutico se si vuole conseguire anche l’attestato A2

Il patentino drone A1/A3 è valido in tutti gli stati dell’unione Europea che hanno aderito alla nuova normativa EASA ed è possibile conseguirlo online secondo quanto definito dalle singole Autorità Aeronautiche; le modalità per conseguirle sono simili ma non uguali in tutti gli Stati nel senso che il corso online non sempre è di buona qualità, non sempre le domande finali sono pertinenti al 100% o la procedura richiesta per registrarsi è particolarmente complessa. Inoltre in alcuni casi viene richiesto il pagamento di una quota che da diritto a un certo numero di tentativi.

Per questo motivi e visto che l’attestato A1/A3 è valido in tutta Europa indipendentemente da dove lo si sia conseguito, in molti hanno iniziato a cercare quale fosse il miglior stato per ottenere il patentino; Il Lussemburgo appare essere attualmente il migliore sia per la qualità del corso online che risulta essere eccelsa, sia per la facilità di registrazione e non da ultimo per il fatto che è gratis.

Il corso è organizzato dall’Ente per l’Aviazione Civile Lussemburghese DAC in collaborazione con Eurocontrol; per poter accedere al corso basterà registrarsi tramite questo link, la procedura richiede pochi minuti; dopo aver effettuato la registrazione si dovrà scegliere il corso UAS Remote Pilot Open Category A1+A3, effettuando una ricerca nella sezione corsi del sito.

Il corso è suddiviso in tre sezioni relative a:

  • Regolamenti
  • Sicurezza
  • Procedure di volo

Ogni sezione è caratterizzata da una serie di lezioni composte da testo, video, tabelle, elementi interattivi fatti veramente bene e che permettono di apprendere in modo serio e costruttivo la normativa relativa ai droni. Ogni sezione alla fine contiene un esame online, che deve essere superato per accedere alla sezione successiva. Al temine viene proposto l’esame finale, sempre online, superato il quale si ottiene l’attestato EASA A1/A3 in modo totalmente gratuito, valido in tutta Europa. Tutta la procedura richiede circa 2 ore.

L’unica cosa da tenere presente è che per poter superare l’esame A2 si deve essere in possesso dell’attestato A1/A3 e non tutti gli stati lo riconoscono se conseguito all’esterno. Ovvero attualmente l’attestato A1/A3 è riconosciuto in tutti gli stati Europei (se ottenuto in uno stato diverso dal proprio) per far volare i droni, ma non tutti gli Stati lo accettano per poter accedere all’esame A2. Ci si sta però muovendo perché anche questo limite venga tolto.

Buon corso.

 

Il sito Comparis compromesso da un attacco Double Extortion Ransomware
Far volare un drone in Europa - Il nuovo regolamento EASA
Translate »