Gaspar a proposito del lancio di Skype +3 sottolinea, nei commenti del post di Mantellini, come le “Note in calce corpo 7 grigio chiaro” presenti nel contratto siano indice di imminente fregatura.

Massimo Cavazzini si chiede se Gaspar e Mantellini, per parlare così, non abbiamo mai sottoscritto un servizio, una fornitura, ecc.

Io invece mi chiedo, dubbio che avevo già avuto anche in passato, perchè le compagnie telefoniche Italiane (TUTTE QUANTE) quando lanciano un nuovo servizio non siano in grado, chiaramente e semplicemente, di dichiarare quanto costa alla fine il servizio all’utente!

Perchè in queste offerte le compagnie telefoniche usano la parola “per sempre” e intendono “per pochi minuti” e usano la parola “gratis” e intendono “a pagamento ridotto”?

Perchè cari TIM, VODAFONE, TRE e WIND non abolite le “Note in calce corpo 7 grigio chiaro” e usate solo Una sola scritta corpo 24 grassetto nero per indicare una volta per tutte quanto cosa realmente il servizio???
Un solo numero, ossia il costo reale al cliente! Senza fregature nascoste!

E’ così difficile? (Altri ci riescono…) Forza!

Tags: , , , , ,

In diretta dall'eTourcamp di Lugano
Blog vs guide gastronomiche

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »