Dopo una colazione a base di salmone partiamo da Tromsø, le Lofoten ci stanno aspettando! Percorriamo la E8 fino a Nordkjosbotn quindi prendiamo la E6 fino a Bjerkvik quando ci ricongiungiamo con la E10 direzione Lofoten. La strada, benché scorrevole, non offre un panorama mozzafiato; la situazione cambia radicalmente a partire dal bivio per Sortland: da qui si percorre il tratto che porta, senza bisogno di prendere il traghetto come succedeva un tempo, alle isole Lofoten che chilometro dopo chilometro si presentano in tutta la loro bellezza; d’altronde nel 2007 il National Geographic Traveler le ha classificate la terzo posto tra le isole più interessanti al mondo.

E’ difficile esprimere le emozioni che queste isole sono in grado di regalare e si manifestano in tutta la loro bellezza negli ultimi 50 chilometri prima di Å, il paese posto alla fine delle isole e della strada. Conviene prendersi qualche giorno dimenticando i ritmi a cui siamo normalmente abituati per godersi questo spettacolo della natura e se possibile non utilizzare le classiche sistemazioni in albergo ma utilizzare una delle Rorbu, ovvero le classiche casette dei pescatori dal rigoroso colore rosso.

A questo proposito non posso non consigliarti di andare a dormire a Nusfjord, un vero paese di pescatori, che mette a disposizione le tradizionali e originali casette a chi desidera dormire vivendo un’esperienza veramente unica. Il costo è piuttosto elevato ma ti posso assicurare che ne vale la pena assolutamente. Il paese è composto da costruzioni del XVIII secolo e mette a disposizione Rorbu di diverse caratteristiche, comodità e logicamente prezzi. Noi abbiamo preso una Comfort posta nel cuore del paese, la n. 39, che ti consiglio. Leggermente staccata rispetto alle altre direttamente posizionate sulla passerella, è affacciata sul paese da un lato e sul mare dall’altro; vedere il sole di mezzanotte nel silenzio rotto solo dai gabbiani è un’esperienza da vivere. Inoltre potrai richiedere dell’ottimo pesce fresco ai pescatori al loro ritorno al porto; le rorbu sono perfettamente arredate e potrai cucinartelo direttamente pochi minuti dopo!

Che altro ti posso consigliare di non perderti alle Lofoten?

In realtà vi sono attività e musei per tutti i gusti sparsi lungo le Lofoten da Svolvær ad Å; per quanto mi riguarda ti posso solo dire che ogni volta che torno alle Lofoten non penso di sorprendermi più e invece è l’esatto contrario 😉

Ma tutte le cose belle volgono al termine e così i nostri giorni alle Lofoten volgono purtroppo al termine, cosi come si avvicina la fine delle vacanze.

Prossima tappa: il ritorno a Rovaniemi.

Lofoten - Rovaniemi 25 giugno 2013
Capo Nord - Tromsø: Midnight Sun Marathon 2013 - 21/22 giugno 2013

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »