Il fine settimana scorso si è disputato l’80mo Parsenn Derby a Davos, spettacolare gara di discesa libera caratterizzata dall’alto livello agonistico dei partecipanti. Il programma prevede il venerdì mattina prove cronometrate e alla sera gara di velocità alla Bolgen Arena, sabato mattina dedicato alle prove cronometrate alla fine delle quali viene disputata la gara a squadre e domenica mattina la gara individuale.

Pista come al solito molto veloce e ricca di passaggi spettacolari come ad esempio il tunnel sotto alla pista o il salto artificiale. Purtroppo quest’anno non sono riuscito ad arrivare a Davos il venerdì, mi presento quindi alle prove del sabato: pista in condizioni perfette così come il tempo, ovvero divertimento assicurato!

Fatti un paio di giri di ricognizioni iniziano le prove; in alto c’è un forte vento e visto il mio peso non eccessivo rischio subito di essere spostato in velocità dalle folate più violente. Per fortuna l’intensità si fa poco a poco più debole così da riuscire alla fine a fare una prova in condizioni normali. Il salto quest’anno è più accentuato rispetto agli anni scorsi e il risultato è che si “volta” molto più a lungo: me ne accorgo subito al primo giro 😉 Nel frattempo incontro in partenza Max con il quale finisco le prove. Quando parte la gara a squadre ci mettiamo al passaggio del salto per controllare come gli altri lo affrontano: molto spettacolare! Quindi si scende a Davos e si torna in albergo, pensando a quale potrebbe essere la sciolina giusta per la gara.

Il giorno dopo, domenica, altra giornata perfetta, niente vento, cielo sereno e pista in condizioni ottimali. Un paio di giri di ricognizione e siamo pronti per attendere la nostra partenza; in un attimo mi ritrovo al cancelletto, via… a ben oltre 100 km/h lungo la pista! Gli avversari sono fortissimi, impensabile riuscire ad avvicinarsi ai primi; faccio comunque la mia gara cercando di sbagliare il meno possibile e lasciando correre gli sci in velocità. Arrivo al traguardo comunque contento, anche quest’anno è stata una grande gara, grazie anche all’ottima organizzazione. Sono soddisfatto e mi sono divertito molto in tutto il fine settimana.

Si torna in partenza per recuperare il materiale e quindi si scende a valle, anche quest’anno posso dire con soddisfazione io c’ero!

Prossima gara: Laax, stay tuned! 😉

 

Informatics, ski racer, loves Finland, Norway, mountains, squash, photography, Drones and RC Helicopter – Snapchat: andrea.perotti

Translate »