In un ambiente ibrido di Exchange (on-premise / online) abbiamo la necessità di convertire una mailbox utente presente in Office365 Exchange Online in mailbox condivisa (shared mailbox).

Per non perdere la sincronizzazione on-premise / online dovremmo agire su Exchange on-premise, ma nel pannello di amministrazione di Exchange on-premise non c’è la possibilità, se la mailbox è stata migrata online, di convertirla direttamente in una mailbox condivisa; ciò è possibile tramite il pannello amministrativo di Office 365 Exchange Online, però così facendo non verrebbe aggiornato lo status della mailbox on-premise, creando quindi un pericoloso disallineamento delle funzionalità della mailbox in questione.

Una possibilità, piuttosto noiosa, sarebbe quella di riportare la mailbox da online a on-premise; una volta che è on-premise, tramite il pannello di amministrazione di Exchange on-premise è possibile convertirla in mailbox condivisa e quindi successivamente riportala online.

Esiste però un metodo molto più semplice utilizzando PowerShell; in pratica tramite il pannello amministrativo di Office 365 Exchange Online si converte la mailbox in mailbox condivisa e poi tramite PowerShell in Exchange on-premise si lancia un comando che aggiorna lo status della mailbox on-premise. Vediamo come.

Convertire una mailbox online in mailbox condivisa

Effettuare il login a portal.office.com utilizzando un utente amministrativo

Andare in Amministrazione quindi Exchange

Selezionare Cassette Postali; cercare la mailbox che ci interessa convertire e quindi nella sezione Converti in una cassetta postale condivisa cliccare su Converti

Cliccare sulla richiesta di conferma e attendere la fine del processo.

Al termine del processo potremo verificare che online la mailbox appare nell’elenco delle mailbox condivise (shared mailbox) mentre on-premise risulta ancora essere una normale mailbox.

Aggiornare lo status della mailbox on-premise tramite PowerShell

In Exchange on-premise avviare una shell amministrativa di PowerShell e digitare il seguente comando:

Set-ADUser -Identity ((Get-Recipient <PrimarySmtpAddress>).samaccountname) -Replace @{msExchRemoteRecipientType=100;msExchRecipientTypeDetails=34359738368}

Sostituendo a <PrimarySmtpAddress> l’indirizzo email principale della mailbox che è stata convertita in condivisa.

Ora anche on-premise la mailbox compare nell’elenco delle mailbox condivise (shared mailbox)

Infine se la mailbox ha una dimensione inferiore a 50 GB sarà possibile disattivare la licenza associata; una licenza Exchange online piano 2 (o equivalente) sarà necessaria se la mailbox condivisa supera i 50 GB.

 

 

 

Lugano Arte e Cultura: gioca con LAC orchestra
Microsoft Teams - Dove vengono salvati i files che si condividono nei Canali e nelle Chat
Translate »