merry christmas

and Happy New Year

Mastodon

Immaginiamo un ambiente ibrido Exchange on-premises e online; abbiamo una mailbox visibile solo online e non on-premises. I motivi possono essere:

  • Utente creato in Active Directory locale e licenza Exchange assegnata all’utente online
  • Utente creato in Active Directory locale e mailbox creata in Office365 in cloud

Vediamo come fare per poter correggere l’errore e fare in modo che la ipotetica mailbox (test@prova.com) sia correttamente visibile anche in Exchange On-premise

Prima di tutto colleghiamoci al server Exchange On-premise e avviamo Exchange Management Shell con diritti amministrativi.

Proviamo a cercare la mailbox con il comando

Get-RemoteMailbox -Identity test@prova.com

Riceveremo un messaggio che ci avverte che la mailbox non è presente sul nostro server Exchange On-premise

Abilitiamo quindi la mailbox tramite il comando:

Enable-MailUser -Identity test@prova.com –ExternalEmailAddress test@xxx.mail.onmicrosoft.com

dove xxx è il suffisso relativo al nostro tenant

Abilitiamo quindi il collegamento della mailbox relativa al servizio online cloud per l’utente locale in Active Directory tramite il comando:

Enable-RemoteMailbox test@prova.com

Attendiamo la sincronizzazione on-premises -> online o forziamola eseguendo il seguente comando Powershell collegati al server su cui è installato Azure AD Connect:

Start-ADSyncSyncCycle -PolicyType Delta

A questo punto lanciando nuovamente il comando Get-RemoteMailbox non comparirà più il messaggio di errore ma verranno visualizzate le informazioni relative alla mailbox on-premise.

Abbiamo visto come, avendo in un ambiente ibrido una mailbox solo online, renderla visibile anche on-premises.

31 ottobre 2022 - Il nuovo passaporto Svizzero
La Svizzera sotto attacco del malware Qakbot
Translate »