Disputare l’Inferno completo non succede tutti gli anni e quest’anno siamo stati fortunati perché l’Inferno 2019 non solo si è disputato sul tracciato intero ma anche con condizioni a dir poco perfette!

Tempo e condizioni della pista straordinari per la 76-esima edizione dell‘Inferno di Mürren, la gara di discesa amatoriale più famosa e lunga al mondo; quest‘anno le abbondanti nevicate hanno permesso ai ca. 1800 partecipanti di correre sul tracciato completo, dai 2970 m dello Schilthorn agli 800 m di Lauterbrunner, 14.9 i km complessivi, il tutto preparato e organizzato in maniera eccellente.

Con Chico, Gianmario, Luciano e Lorenzo ci si trova venerdì mattina per la consueta ricognizione della pista e poi per l’immancabile giro da Wengen a Grindelwald e quindi il rientro a Wengen lungo il tracciato della mitica pista della discesa libera del Lauberhorn; Marcello ci raggiungerà in serata.

Il giorno della gara, sabato, lasciamo le giacche a Birg (gli organizzatori ce le faranno trovare all‘arrivo a Lauterbrunner) e poi saliamo allo Schilthorn; visto il freddo aspettiamo fino all‘ultimo prima di lasciare il Piz Gloria, aiutati anche da un responsabile dell‘organizzazione che ci indica quando possiamo andare in partenza.

Lo start è proprio sotto al Kleines Schilthorn; quest’anno la molta neve ha praticamente appiattito il primo tratto che risulta quindi senza gli avvallamenti degli scorsi anni; mi lancio quindi in velocità verso il lungo traverso dell‘Egetal da percorrere tutto in posizione per non perdere velocità fino alla Schilthorn Hut ad Obere Hubel in cui si arriva quasi fermi. Si spinge un po‘ per risalire ed ecco la serie di esse sotto al Muttlerenhorn, veloci, con pista molto dura e in parte bucata e scalinata per il passaggio dei 700 concorrenti che mi hanno preceduto; quando arrivo io mi aspetta una leggera nebbia che però non disturba. Controllo la velocità prima del tratto che immette nel Kanonenrohr, la cui entrata e pendenza richiede parecchia attenzione; alla fine del muro ecco la stradina che dopo un paio di tornanti porta alla doppia esse che immette nel bosco. Qui bisogna cercare di entrare il più veloci possibili perché fermarsi troppo presto significa spingere molto per raggiungere la cima del bosco; nel tratto finale del bosco ci sono una serie di “tifosi” che mi incitano durante la salita. Il fiato inizia a mancare, cerco di raggiungere la cima limitando i danni, superando qualcuno e venendo superato.

Una volta in cima al bosco inizia un altro tratto veloce da percorrere tutto in posizione, anche questa volta si tratta di cercare di essere il più veloci possibili perché c’è in agguato un’altra salita, quella di Winteregg; la velocità che sfiora i 130 km/h permette di arrivare fino in cima alla salita senza dover spingere troppo. Si passa sul Winteregg Bridge e quindi inizia il tratto finale, ovvero la discesa sino a Lauterbrunner lungo la infinita stradina del bosco.

Le gambe e le forze incominciano a mancare ma finalmente 20 minuti e 20 secondi dopo la partenza ecco l’arrivo a Lauterbrunner, anche quest’anno ce l’ho fatta, riuscendo ad agguantare il bronzo!!!

Un grazie ai compagni di squadra, Chico, Gian, Marcello, Luciano e Lorenzo! Prossimo appuntamento sulle nevi di Davos all’inizio di marzo per il tradizionale Parsenn Derby!

Nel frattempo qui sotto puoi goderti la mia discesa dell’Inferno 2019, ripresa a 360°, buona visione!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Inferno training #inferno2019 #schilthorn #pizgloria #ski #racing #skiing #switzerland #muerren

Un post condiviso da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Atleti prima della partenza #inferno2019 #birg #muerren #mürren #Ski #race #racing #skiing #Switzerland

Un post condiviso da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quasi pronti #inferno2019 #race #racing #ski #skiing #switzerland #schilthorn #pizgloria

Un post condiviso da Andrea Perotti (@andreaperotti) in data:

Far volare un drone in Canada: leggi e regolamenti
Belalp Hexe 2019
Translate »