L’UFAC ha lanciato UAS.gate, il nuovo portale per i piloti di droni, che permetterà di registrarsi e di assolvere una formazione seguita da un esame online per l’ottenimento del certificato A1/A3 e A2. Il servizio è attualmente gratuito e volontario.

N.B.: Registrazione e certificati A1/A3 e A2 ottenuti su UAS.gate non hanno per ora alcuna validità in Svizzera come in Europa in quanto la Svizzera non ha attualmente aderito al nuovo regolamento EASA Europeo. 

Benché non abbia ancora aderito al nuovo regolamento Europeo EASA per i droni entrato in vigore all’inizio del 2021 (qui ho trattato i dettagli della normativa) la Svizzera ha attivato dal 16 agosto 2021 la piattaforma UAS.gate tramite la quale è comunque possibile registrarsi, su base volontaria: si potrà così seguire la formazione online e sostenere l’esame per gli attestati A1/A3 e A2 nella stessa modalità.

Tuttavia, registrazioni e certificati non sono validi in Svizzera e nell’UE, poiché la Svizzera non ha ancora recepito il corrispondente regolamento UE. Chiunque voglia utilizzare un drone o un aeromodello all’estero deve, in linea di massima, registrarsi nello Stato UE in cui avrà luogo la prima operazione. Tuttavia, la formazione e l’esame possono essere sostenuti anche su un’altra piattaforma europea. (Qui ho trattato come ottenere un certificato Europeo EASA in Lussemburgo)

Quando e se la Svizzera recepirà il regolamento europeo sui droni, le registrazioni e le formazioni avvenute su base volontaria saranno ovviamente riconosciute in Svizzera come nell’UE. A partire da quel momento la registrazione e l’esame online saranno però a pagamento.

La piattaforma offre due servizi:

  • Registrazione come operatore di droni
  • Certificazione come pilota di drone

Registrazione come operatore di droni

Per tutti i proprietari di droni vige in linea di principio l’obbligo di registrazione.

Dove ci si deve registrare?
Sul UAS.gate, la piattaforma ufficiale Svizzera per la registrazione, la formazione e l’esame dei piloti di droni. Per l’accesso è necessario un CH-Login. Qui le istruzioni.

Cosa è necessario per registrarsi?
La registrazione non richiede più di 5 minuti. Per registrarsi sono necessarie le seguenti informazioni:

  • dati di contatto: nome, cognome, indirizzo, data di nascita, numero di telefono;
  • documento di identità: foto e numero della carta d’identità;
  • dati assicurativi (assicurazione di responsabilità civile): numero di assicurazione/polizza, compagnia assicurativa, sede della compagnia assicurativa.

Inseriti questi dati sarà possibile attivare (per ora in modo gratuito) la registrazione come operatore e gli esami per la certificazione A1/3 e A2

A registrazione completata riceverete un numero di immatricolazione dell’operatore UAS (CHExxxxxxxxxxxxx-xyz) da applicare in modo ben visibile sul drone. Le ultime tre cifre (xyz) sono personali e vanno tenute segrete per impedire l’uso fraudolento del suo numero d’immatricolazione da parte di terzi.

Prima di far volare il proprio drone, lo si deve contrassegnare con il proprio numero di immatricolazione dell’operatore UAS personale, assicurandosi che sia ben visibile.

Certificazione come pilota di drone

Per i droni di peso superiore a 250 g, oltre alla registrazione occorrono anche una formazione e un esame. L’ampiezza della formazione e dell’esame dipendono dalla sottocategoria (A1, A2, A3) in cui si fa volare il drone.

Chi vuole ottenere una licenza di pilota remoto (A2), deve prima superare l’esame per il certificato di competenza (A1/A3); solo in seguito si procederà alla verifica di ulteriori contenuti della formazione.

Quanto tempo ci vuole per ottenere il mio certificato?
La formazione e l’esame richiedono circa 4 ore (certificato di competenza) e devono essere completati entro 30 giorni. Per superare l’esame, è necessario rispondere correttamente al 75% delle domande.

Come ricevo il mio certificato dopo l’esame?
Dopo aver sostenuto l’esame, si riceverà il risultato ottenuto e il relativo certificato in formato PDF nella pagina principale del proprio profilo. Il certificato sarà inviato anche all’indirizzo e-mail fornito al momento della registrazione nel portale d’esame.

Per quanto tempo sono validi i certificati?
I certificati sono validi per 5 anni, dopo di che le conoscenze teoriche acquisite devono essere rinnovate.

Legenda

  • Operatore UAS: È l’esercente di un drone
  • Pilota remoto: È colui che può pilotare un drone perché dispone del necessario certificato
  • Numero di immatricolazione dell’operatore UAS: È il numero di immatricolazione elettronica che deve essere apposto sul drone in modo ben visibile
  • Numero di identificazione del pilota remoto: È il proprio numero di identificazione in quanto piloti di droni. Lo si riceve, non appena ottenuto il certificato (certificato di competenza/licenza di pilota remoto). Il certificato con il numero di identificazione deve poter essere esibito durante l’esercizio del drone.

Info: UFAC

Salvare email inviate da una Shared mailbox nella Cartella Posta Inviata della Shared mailbox
Il sito Comparis compromesso da un attacco Double Extortion Ransomware
Translate »